Ingredienti per 4 persone:

  • 12 foglie di cavolo nero
  • 100 g zucca gialla
  • 200 g patate
  • 100 g lenticchie
  • 40 g lievito secco alimentare
  • 200 ml bevanda di avena
  • Olio EVO qb
  • 1 spicchio d’aglio
  • 10 foglie di salvia
  • 1 limone Scorza + succo
  • Salamoia di aglio e rosmarino qb

Preparazione:
Sbucciare le patate e la zucca gialla e tagliare a dadolata piccola, fare rosolare in una padella antiaderente con un po’ di olio EVO e qualche foglia di salvia tritata, unire la bevanda di avena non zuccherata e proseguire la cottura per circa 15 minuti. Scottare le foglie di cavolo nero in acqua bollente per 2 minuti poi scolare e fare asciugare su carta assorbente. Cuocere a parte le lenticchie in acqua per circa 15 minuti, poi scolare e mettere da parte. Unire la zucca gialla e le patate precedentemente cotte con le lenticchie, il lievito secco alimentare, la scorza e il succo di limone e la salamoia di aglio e rosmarino, amalgamare il tutto fino ad ottenere un composto piuttosto compatto. Distribuire il composto sulle foglie di cavolo nero privato della costa centrale e arrotolare formando 12 involtini poi fissare con uno spago da cucina. In una padella antiaderente fare dorare l’aglio in camicia con un po’ di olio, adagiare gli involtini e fare rosolare a fiamma dolce per circa 10 minuti, infine unire le foglie di salvia rimanenti e un po’ di salamoia all’aglio e
rosmarino. Servire gli involtini caldi accompagnati con l’humus rimasto.

Questa salamoia di aglio e rosmarino è un ottimo insaporitore, si presta benissimo come condimento in tutte le pietanze in sostituzione del sale, in particolare sulle verdure alla griglia come condimento e patate di ogni genere al forno.

Ricetta by Chef Carla Casali
Fotografia Manuela Bonci